Make-Up: Fondotinta minerale. Pronti a pasticciare un po'??

02.04.2014 15:23

Ciao a tutti torno dopo tanto tempo sul blog per condividere uno Spignatto che da sicuramente molta soddisfazione, sia per l'utilità, sia per la "magia" di vedere i colori "trasformarsi".

Il Fondotinta Minerale In Polvere



Occorrono poche cose, ma devono essere quelle poche cose giuste per non rischiare di compromettere il nostro lavoro.

Una premessa che devo fare è che esiste si una ricetta ma, come ve ne accorgerete se deciderete di provare a fare questo fondo, non può essere uguale per tutti, io stessa cambio ogni volta qualcosa così da adattare il colore alla carnagione che ho sul momento
  ( Es: d’inverno un po’ più chiaro, mentre d’estate sarà un colore un po’ più caldo). Per questo è molto difficile trovare una ricetta per ogni tipo di pelle, sottotono ecc a meno che andiamo a “fregare” le precise percentuali alle case cosmetiche.

Io mi trovo bene a fare una ricetta di base e poi aggiustare il colore a seconda del bisogno, magari ne faccio una grossa quantità e ne aggiunto solo una parte, il resto lo metto da parte per la prossima volta o ci faccio una terra o un blush o perché no anche il correttore, come ho fatto recentemente.

Detto questo procediamo, vi riporto gli ingredienti e le quantità e poi ne riparliamo:

-Biossido di Titanio oppure Ossido di Zinco 25 gr
-Magnesio stearato, Talco Cosmetico o Amido di riso o di mais 9 gr  (Potete fare anche un mix tra queste 3 cose fino a raggiungere i 9 gr)
-Ossido Giallo 1.1 gr
-Ossido blu 0.2 gr
-Ossido Rosso 0.3

Se volete vedere il perché di queste polveri ( Biossido, talco cosmetico ecc), strumenti e precauzioni, potete trovarlo QUI
 

Le precauzioni da prendere sono le stesse che si usano con tutte le polveri, usate una mascherina e dei guanti.

Vi serviranno: Grinder cosmetico, in alternativa un pestello da cucina o un macina caffè, diverse ciotoline, spatoline, contenitori ecc..

Potete procedere dividendo la ricetta in due ossia gli ossidi colorati pesati da una parte e la base ( talco, amido, biossido ecc) da un'altra.

Oppure iniziare con la parte colorata e poi aggiungere mano a mano il resto.
Ora noi sappiamo che per creare il color carne bisogna partire dai 3 colori primari Giallo, Rosso e Blu.

Unite gli ossidi colorati preasti e cominciate a mischiarli e a pressarli bene con una spatolina.

Ora il colore vi sembrerà assurdo, ma tranquille, cominciate ad aggiungere il Biossido di titanio ( o l’ossido di zinco a seconda di quello che avete scelto), ma non tutto insieme fate un 10gr e mischiate, poi passate al talco cosmetico o amido e mischiate di nuovo pressando bene, ora se avete il Grinder il tutto è moooolto più semplice perché vi basterà mettere tutte le quantità insieme ( un po’ per volta perché non bisogna riempirlo troppo) e “frullare” il tutto.
Se però come me non lo avete trasferite il tutto nel Mortaio e cominciate a pestare, pestare, pestare, oppure in un macina caffè e cominciate a macinare, macinare, macinare…

N.b: Abbiate cura di conservare tutte le polveri in luogo ASCIUTTO e ben chiuso così da non farle ammassare, perché in caso contrario vi si formeranno delle odiose palline e grumi che sarà poi difficile far amalgamare con tutto il resto e una volta terminato il prodotto (qualsiasi esso sia) rischiate di ritrovarvi delle scie di colori diversi. Esperienza personale.   

Continuate a fare questo finché non avrete messo tutte le polveri, ora è il momento più delicato, provate il fondo dove siete solite provare i fondotinta prima di comprarli, e osservate cosa non va ( se c'é qualcosa che non va, se è perfetto, complimenti avete fatto il vostro fondo minerale) se per caso è troppo rosa, o troppo giallo, troppo chiaro o troppo scuro.

Questo sarà poco professionale ma purtroppo è l’unico metodo che conosco, sbizzarritevi, se serve più giallo aggiungetelo, più rosso idem, se è troppo scuro aggiungete più Biossido di titanio, se volete renderlo più leggero perché vi sembra troppo pesante aggiungete più amido o talco che sono dei riempitivi e così via, ricordando però di ri-pestare/Frullare/Macinare il tutto per renderlo omogeneo. 
Fate questo finchè il colore non è perfetto per la vostra pelle.

Io, per esempio, ho dovuto aggiungere più giallo e blu e più amido per un effetto meno coprente.

Per un effetto più luminoso si può aggiungere anche una punta di mica bianca, senza esagerare, che da un tocco di luce. Si possono cambiare i Fillers a seconda del proprio gusto, assicurandosi di sostituirli però nei giusti "ruoli" ( Fissanti, sbiancanti, riempitivi ecc) 

A me è avanzata anche una parte “base” con cui ci ho fatto una terra e un correttore, e il resto lo aggiusterò magari quest’estate quando sarà più abbronzata.

Ricapitolando non è una ricetta da seguire alla lettera poiché il colore della pelle è  per tutti diverso, ma è uno spignatto che da molta soddisfazione e con cui si può “Giocare” per una volta "senza" il rischio di creare pasticci (?!?) come invece non si può assolutamente fare con una crema o uno shampoo.

Ultima cosa ma non per importanza, ricordate sempre di fare delle prove di allergia e intolleranza su una porzione della vostra pelle prima di usare qualsiasi prodotto home-made.
I fondi minerali tendono di per se a seccare molto la pelle, quindi se avete una pelle già secca ricordate di stendere prima un abbondante strato di crema e di scegliere i fillers adeguatamente ricordando per esempio che se scegliere il caolino il prodotto tenderà a seccare molto di più che se scegliete il talco o l'amido. 

Spero vi sia stato utile e vi abbia fatto piacere, a breve cercherò di pubblicare anche come fare il correttore in casa, che ho fatto da poco ed è ancora in fase di prova. 

Grazie a chi leggera questo articolo.

Ciao :D